software 4.0 birrifici

IL SOFTWARE 4.0 PER DAVVERO CON J-BEER – BONUS 50%

SOFTWARE 4.0 – BONUS PIANO TRANSIZIONE  4.0 AL 50%

LE NOVITA’ DEL PIANO DI TRANSIZIONE 4.0  |   2022 –  2025  

Il nuovo “Piano Nazionale Transizione 4.0”  prevede la proroga fino al 2025 dei benefici fiscali per le aziende che intenderanno investire in automazione industriale.
Con la pubblicazione del Decreto Aiuti 2022 approvato il 2 maggio dal Consiglio dei Ministri n. 75  il Piano Transizione 4.0 è stato ulteriormente potenziato innalzando le percentuali di credito d’imposta applicabili all’acquisto di Beni strumentali immateriali e formazione 4.0.

Beni strumentali immateriali (software 4.0)

Sale dal 20 al 50% il credito di imposta applicabile a tutti gli investimenti in beni immateriali 4.0 effettuati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022 o consegnati entro il 30/6/2023, se entro 31 dicembre 2022 è stato effettuato un pagamento in acconto pari almeno al 20% del valore dei beni acquistati.
Il credito di imposta di cui può godere l’azienda che acquista software gestionali, sistemi, piattaforme e applicazioni interconnesse alla fabbrica, è quindi il 50% del valore imponibile del software, ad esempio se il gestionale costa 10.000 euro più IVA, il credito di imposta godibile in 3 anni è di 5.000 euro

Ma J-BEER costa molto meno e si connette nativamente ai più diffusi impianti in commercio!!!  🙂   –  SCOPRI J-BEER!

Formazione 4.0

Passa dal 50 al 70% il bonus formazione 4.0 per le spese sostenute in favore del personale dipendente riconosciuto alle piccole imprese; aliquota rideterminata dal 40 al 50% anche per le medie imprese.

Beni strumentali materiali (impianti e strumentazioni 4.0)

Si fissa al 40% il credito di imposta applicabile a tutti gli investimenti in beni materiali 4.0 effettuati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2022 o consegnati entro il 30/6/2023, se entro 31 dicembre 2022 è stato effettuato un pagamento in acconto pari almeno al 20 per cento del valore dei beni acquistati. Il credito di imposta di cui può godere l’azienda che acquista una macchina interconnessa è quindi il 40% del valore imponibile della macchina, ad esempio se la macchina costa 100.000 euro più IVA, il credito di imposta godibile in 3 anni è di 40.000 euro.

La perizia tecnica asseverata del credito di imposta

Secondo le ultime indicazioni, le aziende saranno tenute a “certificare” la validità degli investimenti tramite tecnici incaricati. Per accedere alle agevolazioni sul credito di imposta non basterà dunque un’autocertificazione, ma un’asseverazione ufficiale che attesti il reale beneficio degli investimenti sulla digitalizzazione dei processi produttivi e del reale utilizzo e costante fruizione delle innovazioni tecnologiche apportate.
J-Software collabora stabilmente con consulenti e periti qualificati in grado di seguire i clienti nella realizzazione ed espletamento di tutte le pratiche burocratiche e amministrative in funzione dell’iter di accesso ai finanziamenti, dall’analisi dei prerequisiti, fino alla redazione della perizia tecnica asseverata e della relazione tecnica, come previsto dall’art.1 comma 11 della legge 232/2016 “Industria 4.0”.

J-Beer 4.0 e POP Beer – Automazione chiavi in mano per il birrificio

È sufficiente visualizzare informazioni e dati su un semplice schermo collegato ad un macchinario per accedere alle agevolazioni 4.0 previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza? No: occorre sempre dimostrare che l’interconnessione non è l’istantanea di un momento (in genere il collaudo), ma un’innovazione sistemica e metodologica, che introduce miglioramenti significativi e costanti all’interno dei processi e delle routine produttive dell’impresa.
Dopo il Birrificio Artigianale Napoletano, primo birrificio artigianale 4.0 d’Italia , sono già numerosi i Birrifici Artigianali che sfruttando la tecnologia 4.0 nativa dei gestionali J-Beer e POP Beer e le collaborazioni avviate con i più importanti costruttori di impianti in commercio, hanno potuto coronare i propri progetti di automazione e beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dal PNRR.
J-BEER e POP BEER sono  infatti gli unici ERP del settore ad integrare una tecnologia 4.0 nativa, che permette loro di interconnettersi a qualsiasi impianto 4.0 che supporti i protocolli MODBUS TCP e OPC UA con soluzioni chiavi in mano e subito pronte all’uso per i più diffusi impianti di produzione e condizionamento in commercio: TMCI PADOVAN/EASYBRAU VELO, SPADONI, GAI, EMMA, WILDGOOSE, ALFATEK, SYATECH, TOSCANA INOX, FT SYSTEM, APE IMPIANTI, COMAC ITALIA, FERRERO.
 J-Beer e POP Beer si integrano perfettamente a qualsiasi contesto tecnologico, permettendoti di realizzare il tuo Birrificio 4.0, accedere ai benefici previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e allo stesso tempo ottenere reali vantaggi anche in termini operativi, potendo governare, monitorare e rendicontare i processi produttivi da J-BEER in modo completamente automatico, con grande risparmio di tempo e risorse rispetto ad una gestione manuale o ad un gestionale tradizionale.

J-Beer è dunque in grado di garantire una digitalizzazione completa, reale, efficace del ciclo di produzione aziendale apportando benefici reali in termini di:

  • comunicazione continua ed immediata tra impianto e gestionale

  • ottimizzazione dei tempi di produzione, logistica e amministrazione

  • tracciabilità e rintracciabilità dei processi, precisione dei dati elaborati

  • generazione automatica documenti di produzione e condizionamento

  • massima resa e limitazione di errori umani

  • rapidi ritorni di investimento

    Referente (richiesto)

    ragione sociale

    Indirizzo

    Città

    Città

    Provincia (richiesto)

    Email (richiesto)

    Messaggio

    Privacy policy (richiesto, leggi qui)
    Ho letto e accetto la privacy policy

    Il nuovo cruscotto di produzione della birra in corso di rilascio


    error

    Condividi!