NUOVI ADEMPIMENTI MINISTERIALI 2019

Nei prossimi mesi entreranno in vigore nuovi adempimenti telematici che coinvolgeranno i settori delle Accise, della produzione vitivinicola, birraria, olearia e casearia e dei rapporti commerciali con la Sanità Pubblica.

Ecco a voi la nuova “Collezione telematica Autunno – Inverno J-Software 2019”

Ordini elettronici dalla Sanità Pubblica 

Dal 1 ottobre 2019 gli Enti della Sanità Pubblica Italiana saranno obbligati ad inviare gli Ordini Elettronici ai loro fornitori in formato elettronico interfacciandosi con l’NSO (Nodo Smistamento Ordini) del MEF, come previsto dalla Legge di Bilancio 2018 (ai sensi dell’articolo, comma 414, della legge 27 dicembre 2017, n. 205).

Scopri come funziona il nuovo sistema NSO

DAS elettronico

Dal 20 maggio 2019 ha preso il via la fase sperimentale della Telematizzazione del DAS, secondo le linee di intervento contenute nella circolare Prot. 46242/RU del 17/04/19.
Come sempre in prima fila nel campo delle telematizzazioni doganali, abbiamo già sviluppato J-DAS, soluzione completa che vi consentirà di gestire in modo semplice e veloce l’invio telematico dei DAS elettronici, e stiamo partecipando attivamente alla sperimentazione dei nuovi tracciati in rappresentanza di alcuni nostri clienti pilota.

Noi siamo già pronti! SCOPRI J-ACCISE DAS

Nuove comunicazioni e dichiarazioni preventive digitali per il settore vitivinicolo

Con data ancora da definire saranno introdotte dal Mipaaft  nuove comunicazioni e dichiarazioni preventive digitali: un ulteriore passo nel processo di digitalizzazione avviato nella campagna 2017/2018 con l’introduzione del registro telematico (D.M. 293/2015)
Per le imprese viticole si tratta di una importante novità che comporterà la trasmissione in forma esclusivamente telematica  delle seguenti dichiarazioni previste dal testo Unico del vino (L. 238/2016):

  • DPMC-PRODUZIONE MOSTO COTTO
  • DCRS-CENTRI TEMPORANEI RACCOLTA SOTTOPRODOTTI
  • DVIN-DETENZIONE VINACCE PER USI DIVERSI
  • DSTT-COMUNICAZIONE RITIRO SOTTO CONTROLLO DEI SOTTOPRODOTTI DELLA VINIFICAZIONE
  • DPVM-ELABORAZIONI PRODOTTI A BASE DI VINI E MOSTI IN STABILIMENTI PROMISCUI
  • DVMS-ELABORAZIONI CON VINI E MOSTI PRESSO SPUMANTIFICI
  • DMO8-DETENZIONE MOSTI CON TITOLO ALCOLOMETRICO 8%VOL
  • DCO2-INTRODUZIONE ANIDRIDE CARBONICA
  • DSCH-DETENZIONE SOSTANZE CHIMICHE NON AMMESSE
  • DMCR-ELABORAZIONE MOSTO CONCENTRATO RETTIFICATO
  • DPRA-DICHIARAZIONE PREVENTIVA PRATICHE ENOLOGICHE
  • DLSD-AVVIAMENTO LIEVITI E SCIROPPO DI DOSAGGIO IN STABILIMENTI PROMISCUI

Nuovi obblighi telematici per il settore lattiero-caseario

E’ stato pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 28 maggio la Legge di Conversione del cosiddetto D.L. Emergenze Agricole che dispone l’obbligo, per i primi acquirenti di latte crudo, di registrare mensilmente nella banca dati SIAN i quantitativi di latte ovino e caprino consegnati dai singoli allevatori, nonché il latte e i prodotti lattiero-caseari semilavorati importati da altri Paesi UE o extra UE. Inoltre, le aziende che producono prodotti lattiero-caseari contenenti latte vaccino, ovino o caprino sono tenute, altresì, a registrare mensilmente nel SIAN, per ogni unità produttiva, i quantitativi di ciascun prodotto fabbricato, i quantitativi di ciascun prodotto ceduto e le relative giacenze di magazzino.

Le modalità pratiche di applicazione saranno stabilite con decreto del Ministro delle Politiche Agricole che sarà adottato entro trenta giorni a partire dal 28 maggio u.s., data di entrata in vigore della Legge di Conversione.

 In attesa della definizione dei tracciati telematici, stiamo già lavorando alla realizzazione del nuovo modulo J-MIPAAFT FORMAGGI.

J-Mipaaft olio: il nuovo software per la gestione del registro telematico SIAN per l’olio d’oliva.

La  gamma J-MIPAAFT si arricchisce con il nuovo modulo J-Mipaaft OLIO per la gestione del registro telematico SIAN per l’olio d’oliva.
Stiamo inoltre sviluppando JUlivo, il gestionale telematico che in un solo prodotto automatizza completamente la gestione della fattura elettronica e degli adempimenti telematici e cartacei del frantoio.

Nuove modalità di accertamento dell’accisa per i microbirrifici con produzione inferiore a 10.000 hl/anno

Grazie all’incessante impegno profuso in questi anni da Unionbirrai, pochi giorni fa è finalmente arrivata la firma del Ministro dell’Economia e Finanze Giovanni Tria sul Decreto, previsto dalla Legge di Bilancio 2019, che introduce lo sconto pari al 40% dell’accisa gravante sulla birra prodotta dai microbirrifici. Il Decreto, oltre al  già citato sconto, ridefinisce l’assetto del deposito fiscale nei piccoli produttori di birra, con alcuni adempimenti che permetteranno il differimento del pagamento del tributo, che passa dalla produzione dal mosto alla fase di confezionamento.

J-Software, partner tecnico di Unionbirrai, sta già adeguando i software J-Beer e J-Accise Alcomb a rispondere alle nuove disposizioni normative.

Stanco di caricare a mano i dati per la telematizzazione?
Vorresti un gestionale completo per amministrare la tua azienda e automatizzare completamente la gestione degli adempimenti telematici ministeriali e la fatturazione elettronica?

SCOPRI I GESTIONALI TELEMATICI TELEBOX!

Please follow and like us:

j-software

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *