Il software per la telematizzazione dei registri Mipaaf del vino

    Referente (richiesto)

    ragione sociale

    Indirizzo

    Città

    Provincia

    Contatto telefonico (richiesto)

    Email (richiesto)

    Messaggio

    Privacy policy (richiesto, leggi qui)
    Ho letto e accetto la privacy policy

    VUOI DI PIU’?
    Cerchi un software unico che ti permetta di gestire la tua azienda ed automatizzare tutti i processi di telematizzazione?

    PROVA

    Software gestionale telematizzazione accise registri di cantina
    J-mipaaf vino_telematizzazione accise vino J-software

    J-MIPAAF VINO è il software per la Telematizzazione dei Registri Mipaaf (ICQRF) del vino che si interfaccia automaticamente con il portale del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (SIAN), come previsto dal decreto attuativo “Campolibero”.
    Sempre aggiornato e in linea con la normativa, J-Mipaaf Vino consente di adempiere in modo semplice ed immediato agli obblighi telematici, compilando direttamente i riepiloghi richiesti oppure acquisendo automaticamente i dati da qualsiasi gestionale mediante appositi tracciati di importazione.

    Si rivolge a:
    > cantine vitivinicole
    > centri di intermediazione uve
    > consorzi vitivinicoli

    Nello specifico:

    > i titolari di stabilimenti o depositi che eseguono operazioni per conto di terzi che devono effettuare le registrazioni nel proprio registro telematico, distintamente per ciascun committente, indicando i vasi vinari utilizzati;
    > i titolari di stabilimenti di produzione o imbottigliamento dell’aceto che devono effettuare le registrazioni di carico e scarico e di imbottigliamento;
    > i titolari di stabilimenti che elaborano bevande aromatizzate a base di vino che devono effettuare le registrazioni dei prodotti vitivinicoli introdotti e le successive utilizzazioni/lavorazioni.

    • Invio automatico dei dati al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MIPAAF) tramite collegamento diretto con web-service SIAN;
    • Controllo e import automatico temporizzato degli esiti sugli invii anagrafiche e movimenti, con eventuale invio di notifica via mail a uno o più destinatari;
    • Avviso all’avvio applicazione degli esiti ricevuti e non ancora consultati visivamente dall’utente;
    • Generazione automatica record di correzione;
    • Gestione telematica dei documenti di accompagnamento dei prodotti vinicoli (MVV);
    • Riallineamento anagrafiche e movimenti dal registro online del Mipaaf, con ripristino automatico dei movimenti ufficiali del registro all’interno dell’applicativo;
    • Consultazione storico delle movimentazioni inviate per successivi controlli;
    • Controlli incrociati della giacenza dei registri: su J-Mipaaf è possibile verificare la coerenza dei dati sulla la giacenza del registro, confrontando immediatamente il dato presente sul software con quello trasmesso al SIAN;
    • Stampa del Registro di Vinificazione su moduli standard.

    Importazione dati gestionali esterni

    J-Mipaaf acquisisce dati in modo automatico da qualsiasi software esterno.
    Abbiamo implementato funzioni specifiche che in fase di acquisizione rendono completamente automatico il ricontrollo e la trasmissione al SIAN dei dati importati dal gestionale, con i seguenti vantaggi e funzionalità:

    • Import anagrafiche e movimenti da file di testo e/o da database di interscambio (ODBC);
    • Controllo automatico correttezza dati in fase di importazione;
    • Invio notifiche per problemi in importazione dati o nell’invio al servizio del MIPAAF;
    • Autoinstallante e subito pronto all’uso;
    • Si collega automaticamente al web service Mipaaf;
    • Supporta qualsiasi sistema operativo: Windows, Linux, Mac OS;
    • Dispone di tabelle e archivi precaricati sempre aggiornati;
    • Interfacciabile a software esterni per l’import dei dati;
    • Offre aggiornamenti automatici 24h/24h, Help in linea e servizio News normativo;
    • Help desk telefonico e supporto remoto.

    Cos’è il nuovo registro vitivinicolo dematerializzato?

    Per dematerializzazione si intende la tenuta in forma esclusivamente telematica di tutti i registri afferenti alla gestione della cantina oggi compilati in forma cartacea.

    L’obbligo comporta la rendicontazione giornaliera di tutti i movimenti relativi ai processi di vinificazione, imbottigiliamento e commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, con obbligo di invio telematico dei dati entro 30 giorni dalla data di effettiva movimentazione.

    Non sussiste più l’obbligo di tenuta degli attuali registri cartacei, anche se in caso di controlli da parte delle O.d.C. le aziende dovranno essere in grado di esibire le movimentazioni anche in formato cartaceo, con esposizione dei movimenti effettuati dall’ultima trasmissione.