NUOVE COMUNICAZIONI VITIVINICOLE TELEMATICHE

Nuove comunicazioni e dichiarazioni preventive digitali per il settore vitivinicolo

Da Luglio 2019  é stata introdotta dal Mipaaft, in alternativa alle modalità ordinarie di presentazione, la possibilità di trasmettere le dichiarazioni preventive previste dal testo Unico del vino (L. 238/2016), anche in forma telematica. La dematerializzazione riguarda due ambiti:
  gli adempimenti  dichiarativi previsti dal Testo unico del vino (L238/2016) quali comunicazioni di elaborazioni, di pratiche enologiche, di attività sotto controllo, di introduzione prodotti ad uso condizionato ecc.
   le dichiarazioni preventive di spumantizzazione e arricchimento
  • DPMC-PRODUZIONE MOSTO COTTO
  • DCRS-CENTRI TEMPORANEI RACCOLTA SOTTOPRODOTTI
  • DVIN-DETENZIONE VINACCE PER USI DIVERSI
  • DSTT-COMUNICAZIONE RITIRO SOTTO CONTROLLO DEI SOTTOPRODOTTI DELLA VINIFICAZIONE
  • DPVM-ELABORAZIONI PRODOTTI A BASE DI VINI E MOSTI IN STABILIMENTI PROMISCUI
  • DVMS-ELABORAZIONI CON VINI E MOSTI PRESSO SPUMANTIFICI
  • DMO8-DETENZIONE MOSTI CON TITOLO ALCOLOMETRICO 8%VOL
  • DCO2-INTRODUZIONE ANIDRIDE CARBONICA
  • DSCH-DETENZIONE SOSTANZE CHIMICHE NON AMMESSE
  • DMCR-ELABORAZIONE MOSTO CONCENTRATO RETTIFICATO
  • DPRA-DICHIARAZIONE PREVENTIVA PRATICHE ENOLOGICHE
  • DLSD-AVVIAMENTO LIEVITI E SCIROPPO DI DOSAGGIO IN STABILIMENTI PROMISCUI
Dichiarazioni preventive di spumantizzazione e arricchimento:
  • ARMC – DICHIARAZIONE PREVENTIVA DI ARRICCHIMENTO RIFERITA ALLE OPERAZIONI DI ARRICCHIMENTO CON MC O MCR O AARD (ALTRI ARRICCHIMENTI)
  • SPAB – DICHIARAZIONE PREVENTIVA DI SPUMANTIZZAZIONE CHE INVECE UTILIZZA L’OPERAZIONE DI REGISTRO ELABORAZIONE VINI SPUMANTI

 Per la compilazione delle comunicazioni vitivinicole è possibile utilizzare una duplice modalità :

  on-line – accedendo al portale dei servizi del Ministero all’indirizzo http://mipaaf.sian.it
  web-service – in questa modalità il colloquio avviene tra il sistema di cooperazione del SIAN ed il sistema gestionale dell’azienda viticola, ove predisposto a gestire tali modalità.

Possono aderire ai servizi di presentazione telematica sia è le aziende già sottoposte all’obbligo di tenuta del Registro dematerializzato, sia i soggetti esonerati per i quali è comunque previsto l’obbligo di invio delle comunicazione.

RENDITI LA VITE PIU’ SEMPLICE CON J-MIPAAF E J-DiVINO

Le nuove modalità di presentazione digitale, consentiranno uno snellimento dei processi dichiarativi a carico dell’impresa e la possibilità per gli Organi di controllo di razionalizzare le verifiche e gli accertamenti con una notevole riduzione dei costi per la PA ed uno sgravio delle incombenze per le aziende stesse.

Per permettere ai nostri clienti di sfruttare a pieno i benefici della digitalizzazione e semplificare la gestione di questi adempimenti, abbiamo sviluppato un nuovo plug-in che permette, con pochi click, di compilare e trasmettere le nuove comunicazioni preventive telematiche in modo completamente automatico.

Il plugin, già disponibile in tutte le distribuzioni J-Mipaaf Vino e J-DiVino, al momento è abilitato per la trasmissione delle nuove comunicazioni esclusivamente in ambiente di addestramento.

PROVALO SUBITO! Scopri i vantaggi del nuovo plug-in e contatta il nostro ufficio commerciale per attivarlo in ambiente reale sfruttando la promzione riservata agli utenti dei software J-Mipaaf Vino e J-DiVino.

Please follow and like us:

j-software

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *